Fare attività di Social Selling nel settore Edile

Il comparto edile è maturo per svolgere attività di Social Selling: tutti gli stakeholder sono presenti online quotidianamente, sia con profili personali sia con pagine aziendali.
Fare Social Selling nel settore edile

La ripresa del settore Edile dovrà passare necessariamente dalla crescita della digitalizzazione di tutto il comparto interessato.

Questa trasformazione digitale non riguarderà soltanto le modalità di lavoro vere e proprie – alla fine del 2020 in Inghilterra e Germania sono state testate delle grandi stampanti 3D che utilizzano malte cementizie e profilati per costruire grandi manufatti – ma anche e soprattutto le dinamiche collegate al mondo della comunicazione e della promozione on-line.

Un ruolo sempre più rilevante, infatti, sarà quello di educare ed intrattenere i prospect lavorando alla fidelizzazione del cliente nel corso del tempo.

Cos’è il Social Selling?

Il Social Selling consiste in un nuovo modo di approcciarsi alla vendita, che si sviluppa parallelamente all’utilizzo sempre più massivo da parte degli utenti della Rete di diverse piattaforme Social.

Oggi possiamo sostenere che il Social Selling comprende tutte le possibili attività in cui si utilizza il web e i diversi canali social per interagire con i potenziali clienti.

La chiave è quella di pubblicare contenuti di valore attinenti ai servizi offerti, con lo scopo di educare e supportare i clienti, magari rispondendo alle loro domande.

Si tratta quindi di “corteggiare” i propri potenziali clienti sino a quando non sono effettivamente pronti per l’acquisto. L’obbiettivo è quello delle reti commerciali classiche: avvicinare utenti, educarli e successivamente convertirli in clienti.

Non ci sembra di sbagliare quando sosteniamo che il comparto Edile è maturo per svolgere questo tipo di attività: tutti i portatori di interessi sono presenti online, sia attraverso profili personali sia con pagine aziendali.

Non solo: numerosi blog a tema edile nascono mese dopo mese, e vedono il loro traffico aumentare costantemente: la rete è infatti il luogo principale nel quale gli utenti cercano informazioni, soprattutto prima di decidere a chi affidare lavori di una certa rilevanza economica.

Come si può fare Social Selling nel settore Edile?

Il contenuto è la chiave: i contenuti pubblicati sui canali social, piuttosto che limitarsi alla mera vendita di articoli in promozione -come i celebri volantini della GDO che intasano le nostre email- dovrebbero essere realizzati in modo da informare ed aiutare i potenziali clienti.

Tali contenti, che possono avere varia natura -testuale, grafica, audiovisiva- dovrebbero avere una coerenza grafica e narrativa, in grado di far emergere le caratteristiche principali e i punti forza dei servizi e dei prodotti presentati.

Facciamo degli esempi concreti.

Dei contenuti efficaci dovrebbero sempre indicare:

  • le certificazioni dell’Azienda
  • il rispetto delle normative di legge nello svolgere delle attività speciali (es: smaltimento)
  • le prestazioni legate alla qualità tecnica di un certo prodotto
  • i consigli per la manutenzione di uno specifico prodotto

 

Solo in questo modo il cliente potenziale che si ritroverà a fruire di questi contenuti si troverà sicuramente più stimolato ad interagire, chiedendo maggiori informazioni in un commento oppure interagendo direttamente con la messaggistica istantanea di una pagina social aziendale.

Il Social Selling è certamente in grado di incrementare l’autorevolezza e la professionalità di un’impresa del settore edile, come del resto fa per tutti i comparti economici, in modo trasversale.

Il tutto, con dei costi sostenibili in termini di budget e in un orizzonte temporale di medio periodo.

Niente più “vanity metrics”

Un esempio di “vanity metrics” o metriche della vanità sono il numero di follower, i like, i commenti e le condivisioni. Queste metriche rappresentano un indicatore pressoché inutile in termini di efficacia delle Campagne Promozionali.

Questa tipologia di dati è ancora probabilmente una delle più utilizzate per valutare i risultati e le performance delle attività sui social media. Eppure sono uno strumento di valutazione poco efficace non solo per la singola campagna ma anche per l’intera strategia social.

Non bisogna mai dimenticare, infatti, l’obbiettivo principale della nostra strategia di Social Selling.

La finalità non è quella di fare una collezione di contatti ma piuttosto di costruire delle relazioni di qualità, che si trasformeranno in clienti reali.

Un’efficace e continuativa presenza sul web permette di puntare verso segmenti di clientela con potere decisionale in fase di acquisto.

Ad esempio potrebbe essere un’ottima idea sviluppare dei contenuti che puntino ai buyer, che hanno una maggiore influenza nelle decisioni di acquisto delle Aziende, oppure pensiamo a tutte le figure che ruotano intorno all’organizzazione dei cantieri.

Con la consulenza di un’Agenzia come EdilWeb 2000, ogni operatore del settore edile potrà trarre il massimo vantaggio dall’utilizzo del Social Selling, attraverso un piccolo budget e qualche mese di implementazione.

Condividi:

More Posts

Invia un messaggio

Compila il form per avere maggiori informazioni sui nostri servizi digitali. Ti risponderemo quanto prima