Bioedilizia: come scegliere i migliori materiali isolanti per il benessere bioclimatico e il risparmio energetico

Le costruzioni in bioedilizia per il loro basso impatto ambientale. L’importanza di scegliere materiali green e isolanti per garantire comfort domestico e risparmio energetico
Bioedilizia: come scegliere i migliori materiali isolanti per il benessere bioclimatico e il risparmio energetico

In natura sono presenti diversi materiali isolanti che ci permettono di raggiungere il massimo comfort domestico e grazie alle loro qualità sono a basso impatto ambientale e permettono di ridurre considerevolmente gli sprechi energetici

La sostenibilità ambientale nell’edilizia green

Il settore dell’edilizia sta puntando sempre di più alla sostenibilità.

L’utilizzo di materiali naturali e green permette di ridurre in modo significativo l’impatto ambientale.

Scegliere materiali naturali isolanti risulta essere una scelta strategica in quanto essi hanno un ciclo di trasformazione quasi nullo e possono essere smaltiti facilmente.

Un aspetto molto importante, che contraddistingue questi materiali, è relativo alla loro reperibilità in quanto essi possono essere reperiti in loco. Questo permette di risparmiare sul trasporto e ridurre così le emissioni inquinanti che ne deriverebbero.

L’edilizia green si fonda quindi sull’utilizzo di materiali riciclati, e sarà sicuramente la nuova edilizia del futuro.

Un vantaggio molto importante è sicuramente quello riguardante la facilità con cui questi materiali possono essere reperiti sul mercato.

Tali materiali offrono importanti vantaggi come l’isolamento termico, oltre che ad essere ecosostenibili e biocompatibili.

Questo aspetto risulta essere fondamentale sia per il raggiungimento di un comfort domestico ideale, ma anche per ottenere un cospicuo risparmio energetico  ovviamente favorendo il benessere bioclimatico.

Bioedilizia: i migliori materiali isolanti

Per ridurre l’impatto ambientale è possibile utilizzare per l’edilizia, diversi materiali ecosostenibili.

Uno dei migliori eco-materiali  più utilizzati in edilizia è sicuramente la fibra di legno( o lana di legno).

E’ un prodotto di origine vegetale, che risulta essere biocompatibile e completamente riciclabile oltre ad essere particolarmente leggero, facilitandone gli spostamenti e il trasporto. Viene prodotta dagli scarti di lavorazione del legno.

Generalmente questo tipo di materiale, non è sottoposto a trattamenti chimici.

Questo aspetto consente di rendere la fibra di legno, la componente ideale per l’isolamento termo-acustico, riducendo così l’inquinamento acustico e aumentando considerevolmente il comfort domestico.

Un altro dei materiali migliori e più impiegati in bioedilizia è la lana di roccia o fibra minerale.

E’ un materiale di origine naturale, ed è particolarmente apprezzata per le sue doti isolanti.

Per questa sua caratteristica, risulta essere molto utilizzata per i cappotti termici.

Anche la lana di roccia come la fibra di legno, risulta essere un ottimo fonoassorbente, per garantire l’isolamento di un edificio.

Questi materiali hanno anche la caratteristica di essere idrorepellenti, quindi non provocano la formazione di umidità.

Uno dei vantaggi significativi della lana di roccia, è sicuramente quello relativo alla grande capacità di isolare termicamente gli edifici. 

Questo aspetto permette di mantenere la temperatura costante ed evitare gli sprechi di calore: due gesti che permettono di ridurre la bolletta del gas e limitando gli sprechi di energia.

 Se vogliamo ridurre ulteriormente il costo delle nostre utenze domestiche, un’altra soluzione è quella di selezionare una  tariffa luce e gas conveniente, facendo un confronto tra le offerte luce più convenienti sul mercato.

Per ottimizzare i consumi e risparmiare ulteriormente è fondamentale scegliere un fornitore luce e gas che sia in linea con le proprie esigenze di consumo. 

 Ogni gestore propone offerte a qualsiasi tipo di cliente e offre assistenza per le operazioni riguardanti il trasloco delle utenze(volturasubentro o allaccio). Nel caso in cui ci stessimo per trasferire in una nuova abitazione, sarà necessario attivare anche la linea internet domestica, scegliendo tra i diversi operatori internet quello più in linea con le proprie esigenze di connessione e ovviamente valutando quale gestore garantisca nella propria zona una buona copertura di rete.

Condividi:

More Posts

Invia un messaggio

Compila il form per avere maggiori informazioni sui nostri servizi digitali. Ti risponderemo quanto prima